rossarol

Opportunità per la creazione di impresa turistica, giornata di studi

rossarol

Un percorso di alta formazione (StartTA), per il quale sono state selezionate idee cantierizzabili di oltre venti giovani startupper; un incubatore d’impresa pronto ad offrire spazi e consulenza professionale agli imprenditori turistici del territorio; una serie di incontri seminariali, grazie ai quali le aule di StartTA si apriranno gratuitamente alla cittadinanza. Il progetto Taras, sostenuto da Fondazione con il sud e promosso da Programma Sviluppo in rete con il Comune di Taranto, l’Università degli Studi di Bari tramite il Dipartimento Jonico, Confcooperative Taranto, Centro Servizi Volontariato Taranto, Istituto Professionale di Stato Cabrini e Universus Csei, centrato sulla valorizzazione in chiave turistica del territorio oggi compie un nuovo passo triplicando i suoi sforzi per favorire la creazione di nuova impresa.
Idee, prima di tutto: decine quelle pervenute alla commissione giudicatrice per l’ammissione al percorso di alta formazione in “Creazione di impresa turistica”. Un patrimonio di elevato spessore che spazia da innovativi percorsi per la fruizione e la riscoperta del territorio ad approcci sostenibili alla ricezione turistica, dagli strumenti per la fruizione virtuale degli attrattori nascosti a portali concepiti secondo le best practice nazionali. Ma la novità è che questa grande occasione non riguarderà solo gli startupper che si sono assicurati un posto tra i banchi del corso di alta formazione: il corso in “Creazione di impresa turistica”, infatti, si aprirà a tutte le forze propositive del territorio, già impegnate o interessate a cimentarsi nell’impresa turistica.
L’esperimento di formazione collettiva comincia mercoledì 14 dicembre, a partire dalle ore 9.30 presso l’aula magna dell’ex Caserma Rossarol: “Turismo: opportunità per la creazione d’impresa” è il titolo della giornata di studi nel corso della quale saranno passate in rassegna tutte le occasioni attualmente in essere per finanziare o incubare nuova impresa turistica. Il compito di illustrarle spetterà ad Antonio Riccio (Referente Stakeholder Regione Sud Unicredit Spa), Michele Carriero (Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili), Carlo Martello (Confcooperative); Riccardo Pagano (Università degli Studi di Bari Dipartimento Jonico); Giovanni Colonna (Presidente ConfGuide) e Francesco Cosa (Comune di Taranto).
Imprese, aspiranti startupper e associazioni possono quindi candidarsi attraverso il portale www.progettotaras.it per utilizzare i servizi di incubazione d’impresa, fisica o virtuale. Tra quelli a disposizione per accelerare i percorsi di formazione di impresa turistica ricordiamo la possibilità di utilizzare gli spazi fisici attrezzati e consulenze legali, contabili, di comunicazione, nonché supporto gratuito nella creazione di business plan.

Articoli collegati